Pubblicato da: maestrarosasergi | marzo 29, 2009

IL MIO PRIMO QUADERNO A RIGHE – QUARTA PARTE

pag512pag52pag53pag54pag55pag57pag59pag60Illustra la storiaLe sillabe della N sulla manoSillabe NA NE NI NO NU4-nave-quattro-caratt5-nove-quattro-caratt6-na-ne-ni7-na-ne-ni8-trova-le-sillabe-na-ne9-nonno-nino-e-un-nano10nonno-nino-e-un-nano-211-lettura-na-ne-ni12-dettato-na-ne-nipag69pag70pag71copia-in-corsivo-e-leggi

About these ads

Responses

  1. Ho appena visionato “Il mio primo quaderno a righe” e sono convinta, data la semplicità della presentazione delle vocali e consonanti ,che funzioni in tutti in contesti sociali, anche in quelli più disagiati dove i bimbi a casa non vengono per nulla supportati…… COmplimenti per la pubblicazione e vai sempre così forte!!!

    • Sono contenta che hai apprezzato il lavoro pubblicato, ma ancora devo aggiungere almeno la presentazione delle due prime consonanti, poi naturalmente il resto diventa metodico e le schede inerenti alla presentazione delle altre lettere è già tutto pubblicato nella categoria “CLASSE PRIMA”

  2. grazie per le immagini. sono importanti perchè sono reali.
    Sono utili a me che insegno per la prima volta in una scuola elementare dopo quasi trent’anni nella materna.
    Dammi una mano per la relazione che dovrò presentare a fine anno(insegno italiano, storia e immagine) grazie

  3. perchè non hai pubblicato i quaderni dove hai presentato le sillabe più difficili come ch,gh.h.ecc ti prego di farlo perche ho difficoltà nel presentarle

    • Non le ho pubblicate, perchè il lavoro è metodico, lo stesso identico come per le prime sillabe, però se vai a vedere trovi tutte le schede ponte da stampare e fotocopiare per gli alunni, ci sono anche tutte le letture e quanto ti serve per proseguire. Ti ricordo che, per presentare ed ottenere ottimi risultati con il “Metodo di letto-scrittura Evolution” devi presentare le letterine così come, ho scandito la sequenza io. Trovi le spegazioni nella ” Categoria IL METODO DI LETTO-SCRITTURA EVOLUTION” a destra dell’Home Page del mio blog, e nella “Categoria CLASSE PRIMA”, tutte le schede. Se trovi delle difficoltà ti prego di riscrivimi, che vedremo cosa si può fare.

  4. sei molto gentile,ma dopo 15 anni di lavoro non mi sono mai trovata in difficoltà, ma quest’anno mi trovo in una prima elementare come insegnante unica, con 28 bambini, insegno italiano,storia,geografia,scienze,…tutto tranne matematica ,ho seguito fedelmente il tuo metodo e i tuoi quaderni sono stati per me una guida formidabile, adesso sono alle sillabe difficili e mi manca la tua guida come mi mancano dei piccoli detteti, esercitazioni , ecc… che spesso invento.
    se hai la possibilità di mandarmi i successivi quaderni ti ringrazio tanto tanto non sai da quale difficoltà mi toglieresti.
    ho consultato tutte le tue schede per la prima elementare ma sono un pò pochine…
    attendo tua risposta ciao a presto

  5. Bellissimo sito, molto utile il materiale, grazie per tutto ciò che ho “rubato” per utilizzarlo con la mia classe prima. Anche dopo 30 anni di insegnanmento si è sempre alla ricerca di cose diverse!!! “passerò” sicuramente ancora da queste parti!!!!

    • Grazie Lella, penso che il famoso detto “Fino alla bara s’impara” è veritiero…nella vita tutti abbiamo sempre da dare qualcosa o da prendere dal nostro prossimo.

  6. Oggi purtroppo è l’ultimo giorno delle vacanze di Natale. Dico purtroppo non perché mi dispiaccia tornare al mio lavoro, quest’anno particolarmente faticoso perché ho la prevalenza in una prima, ma perché in questi giorni ho avuto l’opportunità di utilizzare il maggior tempo libero tempo a mia disposizione nell’attività di confronto e arricchimento che come noi ben sappiamo è fondamentale nel nostro lavoro.Tra l’altro, ho potuto esaminare più approfonditamente le varie proposte didattiche presenti on line . Tra tutte ho trovato nel tuo metodo molte analogie con il mio e questo mi ha confortata sulla bontà del mio lavoro su cui spesso mi affliggono dubbi. Le differenze tra i nostri due metodi consistono invece nella presentazione dei caratteri (ho utilizzato esclusivamente lo stampato maiuscolo e per gli altri caratteri mi sono limitata a farli riconoscere sui tabelloni murali senza però pretenderne la scrittura), inoltre alla presentazione di ogni nuova lettera ho sempre fatto seguire, oltre al classico : “Chi sa dire una parola che inizia per…”, l’elaborazione di una frase costituita da parole composte esclusivamente con le lettere note, frasi che ovviamente si arricchivano a mano a mano che nuove lettere si aggiungevano al bagaglio posseduto. Alla base della preferenza pressocché esclusiva dello stampato maiuscolo c’è la volontà di non stancare eccessivamente i bambini e non creare interferenze tra i vari caratteri, mentre l’elaborazione della frase da subito mira ad evitare che gli alunni percepiscano la scrittura di singole lettere o sillabe come qualcosa privo di senso. Ritengo che l’ uso dell’alfabeto deve fare scoprire al più presto ciò che le singole lettere variamente combinate sono in grado di operare. La loro capacità di trasformarsi in parole, infatti, rappresenta per i bambini la più bella delle magie e per noi la soddisfazioni di averli forniti fin da subito del possesso di un potentissimo mezzo capace di dare voce ai loro pensieri anche se semplici e lineari oltre che a spalancargli il mondo della conoscenza.

    • Bellissimo commento, ritrovo nelle tue parole la “libertà d’insegnamento” che ogni docente deve difendere sempre, in quanto è l’unica cosa che ci rimane…Buon lavoro e auguri.

  7. cara maestra rosa,
    sono alle prime armi con una prima elementare, dove posso trovare la prima parte del quaderno per capire come cominciare?

    • vai nella cartela metodo lettoscrittura Evolution


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 950 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: